e il Mongol Rally 2010

Nicola Bertin si imbarca nel Mongol Rally.
Un'avventura seria, di quelle che ci deve perdere un sacco di tempo a prepararle.
Con la mitica Punto, per un mese andrò a spasso attraverso mezzo mondo.
Balcani, Turchia, Georgia, Azerbaigian, Turkmenistan, Uzbekistan, Kazakistan, Russia e, infine, Mongolia.
Come al solito, il fascino dell'avventura.
Ma stavolta c'è qualcosa di più.
Consapevolezza.
Voglia di mettersi in gioco, di affrontare le proprie paure.
Di togliere alla mente l'illusione del controllo, abbandonarsi allo scorrere della Vita.
Ci sono 2 anni di percorso dietro questo viaggio.
Può voler dire poco, perché l'uomo vecchio è sempre in agguato, ma ho grande fiducia.
E, comunque, non ci sono altre strade.
Se vuoi metterti in gioco, devi metterti nelle condizioni di metterti gioco.
Crearti le difficoltà da affrontare, prepararti.
Poi, forse, non avrò il coraggio. Forse non ce la farò tutte le volte.
Ma non è stando a casa, nei recinti che conosco a memoria, che farò di me una persona migliore.
Se vuoi darmi una mano, prega per me, che questo viaggio sia una potente occasione di crescita e di cambiamento.

Buon viaggio.
Buona vita.

Nessun commento: